lunedì 1 aprile 2013

Si rende noto che l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito istituzionale la guida 2013 relativa alle agevolazioni fiscali per le persone disabili
La guida contiene tutte le informazioni utili sui requisiti richiesti per accedere al regime di agevolazione, sull'iter procedurale previsto e sulla documentazione necessaria per ottenere le predette agevolazioni. La guida è aggiornata alle recenti disposizioni previste dalla Legge di stabilità 2013. 

Queste in sintesi le varie agevolazioni previste di cui potrete avere ulteriori e più dettagliate informazioni attraverso la consultazione della guida:
- Detrazione IRPEF per figli a carico portatori di handicap: per i figli disabili è prevista una maggiorazione di 400 euro l'anno rispetto al normale regime di detrazione.
- Agevolazioni riguardanti il settore autoveicoli: detrazione IRPEF del 19% inerente alla spesa sostenuta per l'acquisto di un autoveicolo; Regime IVA agevolato al 4% sull'acquisto dell'autoveicolo; esenzione dal bollo auto; esenzione dall'imposta di trascrizione sul passaggio di proprietà.
- Mezzi di ausilio e sussidi tecnici e informatici: detrazione IRPEF del 19% sulla spesa sostenuta per l'acquisto dei sussidi tecnici e informatici; Regime IVA agevolato al 4% sull'acquisto dei sussidi tecnici e informatici; Detrazioni delle spese di acquisto e di mantenimento del cane guida per i non vedenti; Detrazione Irpef del 19% sulle spese sostenute per i servizi di interpretariato dei sordi.
- Detrazione Irpef sulle spese sostenute per la realizzazione degli interventi finalizzati all'abbattimento delle barriere architettoniche. Deduzione dal reddito complessivo dell'intero importo delle spese mediche generiche e di assistenza specifica.
- Agevolazioni sulle spese per l'assistenza personale: Deduzione dal reddito complessivo degli oneri contributivi (fino all'importo massimo di 1.549,37 euro) versati per gli addetti ai servizi domestici e all'assistenza personale o familiare; Detrazione del 19% delle spese sostenute per gli addetti all'assistenza personale, da calcolare su un importo massimo di 2.100 euro, a condizione che il reddito del contribuente non sia superiore a 40.000 euro.


0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...