• BLOG DIDATTICO DI SOSTEGNO

    Si dice di solito "nero sul bianco" per marchiare negativamente qualcuno, io invece provo a cancellare questa macchia nera cercando di trasmettere non solo risorse ma anche valori umani. Se siete perplessi non preuccupatevi è un buon segno, in quanto la perplessità è l'inizio della conoscenza...

mercoledì 14 giugno 2017

14/06/2017 - La Soc. Coop. Aforisma di Pisa, agenzia formativa che si occupa, tra le altre cose, dell'inserimento lavorativo dei soggetti disabili, informa la realizzazione di un progetto europeo di cui siamo partner dedicato proprio alla formazione di soggetti che si occupano dell'inserimento lavorativo delle persone con disabilità.  
Il titolo del progetto è RECAR “Recueil de Cas pratiques pour Conseillers en Insertion professionnelle des Travailleurs Handicapés” (Raccolta di Casi Pratici per il consulenti di carriera delle persone disabili), finanziato nel quadro del nuovo programma Erasmus Plus azione chiave Due: Cooperazione, Innovazione e scambio di buone pratiche - Partenariati Strategici. Il progetto si basa su dati statistici i quali indicano che una persona su sei nell'Unione Europea è affetta da disabilità, e che per le persone con disabilità la percentuale di povertà è del 70% più alta rispetto alla media, in parte a causa di un limitato accesso al mercato del lavoro. RECAR mira ad aumentare l'efficacia dei “consulenti di carriera” per le persone con disabilità, sviluppando: - un casebook (ovvero una raccolta di casi-studio) indirizzato ai consulenti di carriera che lavorano con le persone con disabilità e ai formatori degli stessi; - due corsi e-learning, uno per facilitare e diffondere l'uso del casebook per la formazione dei tutor dei career counsellors e il secondo per l'auto-apprendimento dei career counsellors stessi. I corsi sono completamente gratuiti e possono essere realizzati a distanza su una piattaforma online in lingua italiana. All'interno della piattaforma Moodle (http://trainingcourses.recar.info/login/index.php) troverete due corsi: il corso di formazione per il self-training dei career counsellors e il corso di formazione per i trainer di career counsellor. Ulteriori informazioni sul progetto RECAR potete trovarle sul sito www.recar.info 

venerdì 2 giugno 2017

Ecco a voi uno schedario di matematica utile per le diverse attività in classe, come rinforzo, per i compiti a casa o per le vacanze!


giovedì 1 giugno 2017

Ecco a voi una raccolta formata da 100 problemi adatti alle classi seconda e terza della scuola primaria. Il file è arricchito di semplici immagini, strutturato per poter svolgere i vari problemi nello spazio predisposto nella stessa scheda.



Clicca qui per scaricare gratuitamente la raccolta!












(Fonte: https://www.matematicamente.it/)

sabato 27 maggio 2017

 "Narrativa facile" edito dalla casa editrice Erickon è un testo che cerca di offrire agli insegnati di sostegno e agli insegnati curriculari uno strumento di lavoro per l'integrazione nelle attività di classe. Non più libro di lettura per la classe e libro diverso per il bambino "diverso", non più insegnante di sostegno e insegnante di classe separati, ma un unico strumento di apprendimento che gli insegnati tutti, da soli o in sinergia, utilizzano per l'intera classe, senza escludere l'alunno disabile. 

L'argomento principale è la "narrativa" con lo scopo di apprezzare il piacere della lettura e dei processi legati ad essa!


giovedì 25 maggio 2017

Unplugged è  un  programma  di  prevenzione  scolastica  dell’uso  di  sostanze  basato  sul  modello  dell’influenza sociale e delle life skills. È strutturato in una sequenza di dodici unità, in modo da poter essere svolto dall’insegnante in un semestre scolastico.
 
  • La prevenzione negli adolescenti 
Affinché le attività di prevenzione abbiano un effetto sul comportamento degli adolescenti, è opportuno intervenire il più precocemente possibile, prima che i comportamenti a rischio si stabilizzino. Ad esempio nel caso delle sostanze psicoattive, inclusi alcol e tabacco, l’età adolescenziale è quella in cui inizia l’uso sperimentale. In questo caso, i programmi di prevenzione hanno due obiettivi: da un lato prevenire la sperimentazione in chi non ha mai fatto uso, e dall’altro impedire che l’uso diventi abituale in chi ha già sperimentato.
I programmi di prevenzione come Unplugged sono adatti a studenti di età compresa tra i 12 e i 14 anni. Infatti in questa fascia d’età l’uso di sostanze è ancora nella fase sperimentale e gli insegnanti hanno contatti più stretti con le loro classi e una conoscenza più approfondita delle abilità e delle attitudini dei ragazzi.

Questo manuale contiene informazioni teoriche ed indicazioni pratiche per lo svolgimento delle singole unità. Le informazioni teoriche sono presentate nella prima parte del manuale. Nella seconda parte sono descritte in dettaglio le singole unità, mentre nella terza parte sono presentati alcuni strumenti di supporto allo svolgimento delle unità. 


 

mercoledì 24 maggio 2017

"FACILE FACILE" è un libro di italiano per studenti stranieri, livello A1 per principianti, ideale per i corsisti dei Centri EDA. Facile Facile nasce dalla volonta di creare uno strumento di insegnamento accessibile a tutti gli studenti e dalla necessità di trattare contenuti di interesse primario per uno straniero che arriva nel nostro paese; dall'esigenza di affrontare un percorso graduale, attraverso un approccio comunicativo e grammaticale. 




 

lunedì 22 maggio 2017

Ecco a voi tre sussidiari, meglio ancora quaderni di lavoro utili per la preparazione necessaria all'inserimento nella scuola media. I tre testi sono semplici, di facile lettura... ottimi anche per il recupero di difficoltà di apprendimento...

SCARICA I LIBRI GRATUITAMENTE:


Clicca qui per istallare l'app di TELEGRAM sui cellulari o tablet,  per ricevere gratuitamente gli aggiornamenti del blog didattico "Bianco Sul Nero". Clicca qui!!!!  


Altra risorsa imperdibile, questa volta si tratta di Storia... 76 pagine stampabili organizzata in mappe concettuali corredate anche di verifiche! Quasi tutte le mappe concettuali sono abbinate a mappe di verifica, mappe con alcuni spazi vuoti da riempire di contenuti. Questo è un utile esercizio per facilitare l'apprendimento e per verificare l'acquisizione delle informazioni.

Ecco l'indice degli argomenti:

  • La Storia, lo storico, le fonti
  • Il Big Bang
  • Le ere: arcaica, primaria, secondaria...
  • I dinosauri
  • Australopiteco, Lucy
  • Il Paleolitico
  • Homo Habilis
  • Homo Erectus
  • Homo Sapiens: l’uomo di Neanderthal
  • Homo Sapiens Sapiens
  • Il Neolitico
  • I villaggi nel Neolitico
  • Organizzazione nei villaggi nel Neolitico
  • Sumeri
  • I Babilonesi
  • Gli Assiri
  • Gli Egizi: regno egizio antico, medio e nuovo
  • Gli Egizi: cultura, società e organizzazione
  • Fenici
  • I Cretesi
  • Gli Ebrei
  • I Greci: le origini
  • I Greci: Atene e Sparta, le Polis
  • I Greci: le colonie (la Magna Grecia), la falange
  • I Greci: la cultura, i giochi olimpici, la filosofia, la scienza, la religione
  • Le Guerre persiane con la Grecia
  • Le guerre del Peloponneso e l’arrivo dei Macedoni
  • Alessandro Magno
  • Gli Etruschi
  • I Romani: le origini
  • I Romani: patrizi, plebei, clientes e schiavi
  • I Romani: la monarchia, i sette re di Roma
  • I Romani: la repubblica. Consoli e Senatori; conflitto tra patrizi e plebei
  • Roma conquista l'Italia
  • Roma: le guerre puniche
  • I Romani: Giulio Cesare
  • I Romani: l’Impero di Augusto Ottaviano
  • Costruire un quadro di civiltà – mappa vuota

mercoledì 10 maggio 2017

Il  presente  libretto,  progettato  e  curato  da  alcuni  insegnanti  dei  vari  ordini  di scuola della sezione ospedaliera dell’Ospedale Infantile “Regina Margherita” di Torino, è rivolto a bambini e ragazzi che, in età scolare, si trovano nei reparti di lungodegenza dell’ospedale stesso.
Lavorando ogni giorno a contatto con allievi lungodegenti provenienti da Paesi stranieri, ci si è resi conto delle difficoltà incontrate da tali studenti e dalle loro famiglie  nella  comunicazione  in  lingua  italiana  con  i  vari  operatori  presenti  in ospedale.
Si  è  pensato  quindi  di  intervenire  con  la  predisposizione  di  un  sussidiario operativo che, grazie a disegni e testi, illustra alcune formule ed espressioni del lessico di base, alcune nozioni utili per l’inserimento nel contesto ospedaliero e nei luoghi circostanti.
La  realizzazione  del  presente  opuscolo  è  stata  possibile  grazie  al  generoso contributo  della  Compagnia  di  San  Paolo,  che  da  tempo  si  occupa  delle tematiche connesse all’intercultura e alla formazione e al coordinamento della dott.sa  Giovanna  Corbella,  Dirigente  Scolastico  della  scuola  secondaria  di primo grado “Peyron- Fermi”.
Preziose sono state: la collaborazione di molte figure professionali impegnate nel  delicato  ambiente  ospedaliero,  le  indicazioni  e  i  suggerimenti  di  cittadini stranieri  che  hanno  vissuto  in  prima  persona,  al  loro  arrivo  in  Italia,  le problematiche legate alle difficoltà comunicative. 

Ovviamente questa risorsa è utilizzabile anche per i nostri alunni stranieri, per un primo inserimento nelle nostre classi... CLICCA QUI PER VISUALIZZARLO O SCARICARLO GRATUITAMENTE!

martedì 9 maggio 2017

E' un testo scaricabile gratuitamente edito dalla casa editrice DEAGOSTINI, realizzato da un gruppo di persone che dal 2008 si occupano di DSA, mettendo in rete tramite il sito "DISLESSIA IN RETE", diverse risorse!!! Il sito www.dislessiainrete.org nasce nel 2008, grazie al webmaster Roberto Di Giandomenico, con l’intento di fornire informazioni utili a chi è coinvolto direttamente o indirettamente nella problematica dei DSA. Le persone che partecipano alla realizzazione del sito costituiscono un gruppo multidisciplinare composto da genitori, insegnanti, ricercatori e clinici (logopedisti, neuropsichiatri infantili, terapisti della neuro psicomotricità evolutiva ecc.).

Uno dei prodotti della loro attività è la guida che tratta la dislessia, con essa presenta altri importanti nozioni e approfondimenti da tenere in considerazione. 

Il volume affronta con un approccio multidimensionale il problema dei Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) mediante l’intervento di esperti in discipline quali la pedagogia, la psicologia, la sociologia, la medicina e le neuroscienze. Si evincono così i complessi fenomeni del disturbo che impegnano le scienze umane, sia sul versante evolutivo sia educativo, in un regime di interdisciplinarietà nei diversi settori di interesse. Si definiscono anche quelli che sono i criteri e l’iter per l’identificazione dei DSA, evidenziando le principali criticità che gli operatori e le figure che ruotano intorno al problema si ritrovano maggiormente a dover affrontare, cercando di apportare con chiarezza quelli che sono i percorsi strutturati e strutturanti nel processo educativo dei discenti. L’obiettivo di questo lavoro è quello di rivolgersi in particolare agli insegnanti per fornire loro strumenti, conoscenze e strategie al fine di riconoscere e comprendere le manifestazioni dei DSA e di progettare e pianificare percorsi didattici rivolti agli studenti con tali difficoltà.

domenica 30 aprile 2017

Ecco a voi gratuitamente alcuni dei sussidiari della casa editrice " La Spiga", in molti testi esiste la versione parlata, utile per gli alunni BES e DSA.

Per chi volesse c'è la possibilità di aderire al canale TELEGRAM di questo blog, riceverete molte news sulla scuola e sulla didattica - clicca qui https://telegram.me/biancosulnero - Vi aspetto! 

 

 



Versione parlata per alunni DSA e BES

sabato 29 aprile 2017

La GUIDA del gruppo editoriale "Il Capitello" è scritto dell'autrice BARBARA URDANCH, pedagogista e formatrice, responsabile dei nidi aziendali di importanti realtà pubbliche e private in Italia, tra cui Fiat Group, Telecom Italia, Ferrero Spa, Regione Lombardia. 

L'autrice si occupa inoltre di DISLESSIA da anni, operando quotidianamente sul campo, perché madre di tre figli dislessici. Studiando i mezzi più efficaci per supportare lo studio dei suoi figli, ha creato una serie di strumenti operativi e di materiali multimediali relativi ai programmi della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado.

Nel testo che qui vi propongo vengono analizzati i seguenti temi:

A. PREMESSA TEORICA E NORMATIVA
1. DSA: I DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO
2. STRUMENTI COMPENSATIVI E MISURE DISPENSATIVE
3. STRATEGIE DI SUPPORTO PER I DSA
4. LA TUTELA DEI DISLESSICI È LEGGE: LA NORMATIVA VIGENTE
DSA IN RETE E IN BIBLIOTECA

B. DISLESSIA: NUOVI STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA
1. DSA: PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA
2. LA COLLANA DI VOLUMI “SPECIALE DISLESSIA”
3. LE FASI DI CIASCUNA UNITÀ DIDATTICA

C. UN ESEMPIO DI UNITÀ DIDATTICA PER LA CLASSE 1ª

lunedì 10 aprile 2017

Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività è uno dei più frequenti disturbi a esordio in età infantile che compromette il funzionamento globale del soggetto con una eziologia neurobiologica. La complessità della diagnosi necessita dell’uso di strumenti appropriati che consentano di valutare la presenza dei sintomi nei diversi contesti di vita del bambino e il trattamento multimodale va adattato alle caratteristiche specifiche del bambino e del suo contesto di vita. La scelta terapeutica è basata sulla valutazione di diversi fattori tra cui la comorbidità, la situazione familiare, la collaborazione con la scuola la opportunità di trattamento farmacologico a integrazione degli altri interventi terapeutici e assistenziali. 
La presente guida è frutto del lavoro di operatori di progetto di NPIA (con il contributo della Regione Lombardia) per la creazione di una Rete di Centri di Riferimento per ADHD con l’obiettivo non solo di diffondere una corretta cultura rispetto a questo disturbo, ma soprattutto garantire ai bambini e adolescenti con ADHD e alle loro famiglie di conoscere e beneficiale di cure e supporti efficaci econdivisi su tutto il territorio della Regione Lombardia.

martedì 4 aprile 2017

Ecco a voi una guida semplice a cura di Flavia Caretto Psicologa – psicoterapeuta in collaborazione con CulturAutismo Onlus www.culturautismo.it

Il documento è una guida ben fatta che inquadra l'autismo secondo l'ultimo manuale diagnostico, il DSM - 5.


venerdì 31 marzo 2017

Risulta importante sensibilizzare e raccontare per conoscere e rispettare l'altro... a volte ci sono comportamenti difficili da capire e spiegare se legati ad una disabilità, "maestra perchè Paolo fa così"? 

Ecco tre storie per raccontare ai più piccoli l'Autismo, la sindrome di Williams e quella di Down.





Titolo dell'ebook: Il pirata Astolfo e l'avventura dell'Isola a Pois
Trama: una storia avventurosa per raccontare l'autismo ai bambini più piccoli, ponendo lo sguardo sui punti di forza.
https://goo.gl/cCOmsl

Titolo dell'ebook: Il fantasma Ughino e l'avventura al Castello di Calmapiatta
Trama: una storia divertente per raccontare la sindrome di Williams ai bambini più piccoli, ponendo lo sguardo sui punti di forza.
https://goo.gl/nUzW2k

Titolo dell'ebook: Il cowboy Ernesto e il Rodeo di Boscofiorito
Trama: una storia avventurosa per raccontare la sindrome di Down ai bambini più piccoli, ponendo lo sguardo sui punti di forza.
https://goo.gl/D1FyvT

Fonte: http://www.educattiva.it/  
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...