AUMENTA O DIMINUISCI IL TESTO DEL BLOG...

sabato 28 settembre 2013

SPECIALISTI E DOCENTI, IN LOTTA CONTINUA? RIFLESSIONE SULLE "NOTE DISCIPLINARI"

Il grande social network FACEBOOK ha grandissimi meriti nella formazione di community di persone che condividono principi e valori simili... grazie a questo "mondo" riusciamo a contattare amici perduti negli abissi della vita e a trovarne nuovi... spesso migliori di quelli reali. Facebook ha anche il potere di diffondere informazioni, messaggi molto forti e che possono cambiare o influire decisamente sull'opinione pubblica.
Da sempre questo blog ha trattato segnalazioni di risorse per gli insegnanti e genitori... un po' per aiutare e suggerire le giuste pratiche da adottare per risolvere o allieviare diverse difficoltà scolastiche; un altro scopo è quello di dar il buono esempio, quello di donare speranza, forza e diritti a chi giustamente si è sentito o ha vissuto una ingistizia nel mondo della scuola e della disabilità! Sono dalla parte dei bambini, sono dalla parte di chi soffre e di chi vive una situazione di difficoltà!
Dopo questa breve premessa devo dire che non è la prima volta che su facebook vedo pubblicati da Specialisti come psicologi e logopedisti foto di "note" o annotazioni scritte sui quaderni... seppur brutte spesso il messaggio trasmesso a chi vede quelle immagini è molta rabbia poichè magari vissuta in prima persona quel tipo di "trauma". E' ovvio che ci siano Insegnanti preparati e che svolgono il proprio mestiere con il cuore e aimè "quelli" (non si meriterebbero neanche di essere associati nella categoria "educatori") che non dovrebbero stare dentro un posto chiamato SCUOLA. Sono il primo a criticare docenti e situazioni vissute interiormente e direttamente in modo assurdo e privi di quei valori e principi che seguo sempre e che non hanno a che fare con l'umanità, la solidarietà e la passione per questo lavoro difficile... si è un lavoro difficile che pochi riconoscono... un mestiere pieno di responsabilità, di sacrifici e di rinunce, ma anche di tanta passione e felicità specialmente ricompensata per quei sorrisi che illuminano ogni giorno le giornate a scuola!

Gli specialisti insieme alle famiglie e alla scuola hanno una funzione importantissima... dovrebbero creare RETE per essere funzionali all'integrazione e rendere attivo il lavoro di tutti! Non è sempre così purtroppo... anche se devo dire che nella mia esperienza ho avuto molti apporti positivi dai vari incontri (ci tengo a sottolinearlo)!!! Nonostante questo vedo un opposizione tra queste figure con la conseguenza di "attizzare" negativamente anche i genitori...
Foto di note seppur brutte vanno studiate e vissute nel contesto in cui sono state prodotte... bisognerebbe vedere quali siano stati i motivi dell'uso di questa "tecnica" (tecnica se usata per comunicare qualcosa, spesso non è altro che una "comunicazione" a casa di un qualcosa che non va)... capisco che ci sono insegnanti che nei confronti dei DSA e purtroppo non solo, hanno un atteggiamento antipatico e privo di professionalità... anche gli specialisti sbagliano diagnosi e noi ci ritroviamo ad affrontare "fantasmi" e disturbi che in realtà non fanno farte di quell'alunno!
Penso che il messaggio che arriva sia errato... c'è ormai nei confronti degli insegnanti sfiducia totale e mancanza di rispetto verso anche un lavoro difficile non svolto su una scrivania!!!! Abbiamo a che fare con persone i cui meccanismi di crescita e educazione di partenza non dipennde da noi... il bambino arriva già con una sua personale storia che noi accogliamo! Essere educatore significa mettersi in gioco anche per tentativi ed errori se può servire a "far muove verso la direzione giusta un alunno".
Non giustifico chi agisce senza scrupoli, anzi li condanno... però allo stesso tempo va portato agli altari chi combatte ogni giorno per otterere un piccolissimo progresso nei piccoli alunni... questi siamo NOI... INSEGNANTI CHE HANNO VOGLIA DI FARE NONOSTANTE LA SCUOLA E LA SOCIETA' DI OGGI SIA "SOGGETTA" A CRISI DI VALORI E UMANITA'.
Non viene mai pubblicato niente di positivo nei confronti degli insegnanti e del mondo della scuola... non ho sentito mai nessuno dire "... caspita è un lavoro difficile, complicato con molte responsabilità". BASTA SPUTARE SENTENZE NEGATIVE... è facile attaccare... ma la strada giusta è quella invece di combattere i pregiudizi e con forza lottare per i DIRITTI, non distruggere attraverso l'opinione pubblica la CATEGORIA INSEGNANTI!!! Mai vedere pubblicato una foto positiva del trovarsi bene a scuola... solo VELENO!!!

Lascio a voi un po' riflettere... e vi pubblico qui alcune foto "incriminate"... 


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...