martedì 26 dicembre 2017

Vi possono essere dei metodi molto casalinghi, economici e sicuramente efficaci.
Un esercizio che alleni le dita, meglio proprio le punte delle dita atte alla prensione (indice e pollice), è l’utilizzo di un semplice contagocce, che costringe il bimbo a calibrare la forza sulle estremità delle sue dita in modo da gestire il risultato desiderato.
Se la prensione è difficoltosa perché la matita tende a scivolare in continuazione si può utilizzare anche un tappo di sughero orizzontale (quello delle bottiglie normali non spumeggianti per intenderci) e fare un buco al centro per inserire la matita, in tal modo la prensione, essendo allargata da qualcosa di comunque morbido e che si adatta alle dita, renderà la prensione più facile sino a diventare sicura.
Oppure esistono in commercio ed in cartoleria, a prezzo assai modico, infinite forme di clip, gommini o stile grip che dir si voglia, le più adatte a risolvere ogni problema di prensione, ed anche molto colorate che sapranno divertire il vostro bimbo facendogli scordare la sua momentanea difficoltà.
Ma ecco un altro metodo astuto insegnato dal Dr. Gianluca Lo Presti: il metodo del fazzolettino accartocciato.
Prendete un fazzolettino e accartocciatelo, quindi sistematelo in mano al bambino e chiedetegli di reggerlo con l’anulare e il mignolo come nella foto in basso.
In questo modo le tre dita libere saranno già nella posizione adatta ad impugnare una matita e il bambino troverà meno difficoltà a scrivere.
 
Divertenti esercizi per un’impugnatura corretta
  • Prendete un foglio di carta e ritagliate un quadratino di 1,5 cm, il bambino dovrà mantenerlo premuto, con il mignolo e anulare, sul palmo della mano mentre le tre dita restanti (pollice indice e medio) dovranno mantenere la matita.
  • L’uso dei semplici e colorati mattoncini di mais (che potete trovare facilmente in commercio). Infilate la matita all’interno del mattoncino di mais e poi eseguendo il gesto numero tre (con pollice, indice e medio) dite al bambino di immaginare un leone che ruggisce e sbadiglia (aprendo e chiudendo le dita). In questo modo alla chiusura della bocca del leone nonché delle tre dita fate creare un’impronta sul mattoncino, facendo così il bambino avrà creato un pencil grips personalizzato. I mattoncini sono una soluzione per creare un supporto anatomico ad impronta, fondamentale per un’impugnatura corretta che favorisca la vista ed un più veloce ed efficiente apprendimento.

Altri ausili per aiutare a impugnare correttamente

elastico
Ci sono altri metodi più semplici ed economici. Consiglio di mettere un elastico che impedisca di posizionare le dita troppo vicine alla punta della matita ed aiuta la presa.

elastico-per-capelli-450x300Se le ultime due dita della mano tendono a non rimanere chiuse ci possono essere dei piccoli accorgimenti da mettere in atto:  far tenere in mano una piccola pallina gomma (trovo adatte, lavabili e piacevoli quelle per i gattini) oppure un oggettino legato con un elastico alla matita.
Se la matita viene tenuta sollevata e non appoggiata alla mano, si può realizzare un’impugnatura per polso con facilità: una perla colorata e un buon elastico per capelli.



Vedi anche: IMPUGNATURA CORRETTA DELLA MATITA, SUGGERIMENTI UTILI

Fonte: http://www.marilenacremaschini.it/ 
http://www.6inradio.net

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...