martedì 17 luglio 2018

Ci sono situazioni diverse con gradi di severità differenti nelle disabilità, così come per chi in età adulta ne viene a conoscenza improvvisamente. E' il caso di un docente "Asperger".
Tale disabilità è incompatibile con il ruolo di docente? Se il Dirigente Scolastico si trovasse a mettere in dubbio l'idoneità lavorativa? Se il D.S procedesse tramite un provvedimento? Cosa può fare il docente coinvolto che NON ha mai avuto problemi di nessun tipo? L'insegnante può sottraesi a visita medica collegiale? Un caso particolare che merita l'attenzione poichè applicabile ad altre situazioni similari, al quesito risponde l'esperto Dott. Flavio Fogarolo:

Nessun effetto può mai essere automatico. Il procedimento per accertare l'inidoneità di un dipendente della pubblica amministrazione, insegnanti compresi, è regolato dal DPR 271 del 2011; in particolare l'art. 3 c. 3 definisce i casi in cui l'amministrazione può procedere anche contro la volontà dell'interessato.
 
Copio il comma 3:
 
«3. La pubblica amministrazione avvia la procedura per l'accertamento dell'inidoneità psicofisica del dipendente, in qualsiasi momento successivo al superamento del periodo di prova, nei seguenti casi:
a) assenza del dipendente per malattia, superato il primo periodo di conservazione del posto previsto nei contratti collettivi di riferimento;
b) disturbi del comportamento gravi, evidenti e ripetuti, che fanno fondatamente presumere l'esistenza dell'inidoneità psichica permanente assoluta o relativa al servizio;
c) condizioni fisiche che facciano presumere l'inidoneità fisica permanente assoluta o relativa al servizio.»
 
Nessuno dei tre punti riguarda minimamente il caso espresso sopra e il solo fatto che la scuola sia venuta a conoscenza della diagnosi non è assolutamente sufficiente per attivare un procedimento del genere senza che le sia mai stato contestato nessun episodio eventualmente connesso al punto b), e che in ogni caso dovrebbe essere "grave, evidente e ripetuto".
Se il provvedimento con cui viene sollevata dall'incarico è già stato emesso, si può presentare ricorso considerando attentamente il testo e valutando le motivazioni apportate.
Se nulla di formale è stato emesso, si può anche valutare l'ipotesi di presentare una diffida.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...