lunedì 2 luglio 2018

Diverse volte in questo portale didattico ho pubblicato materiali e strumenti utili alla valutazione e alla verifica degli apprendimenti, c'è da dire che non tutti sia insegnanti sia genitori conosciamo metodologicamente differenze importanti! 

Intanto teniamo a mente questo concetto:
Poiché la valutazione degli alunni con disabilità è riferita al PEI, sia per quanto ri-guarda obiettivi che metodi e criteri di verifica, questo documento dovrà contenere in modo chiaro tutti gli elementi che consentiranno poi effettivamente di valutare gli esiti dell’azione didattica. Il PEI viene redatto all’inizio di ciascun anno scolastico ed è soggetto poi a verifica. È redatto congiuntamente dalla scuola e dai Servizi (Equipe Psico-Sociosanitaria) con la collaborazione della Famiglia.
 
Quindi qual è la differenza tra la verifica del PEI rispetto ai voti e quindi alla valutazione in pagella???
 
"Con la valutazione in pagella si valutano i risultati degli apprendimenti degli alunni, ed è di competenza esclusiva della scuola. Il PEI invece descrive gli interventi che vengono messi in atto per garantire l'inclusione sotto tutti i punti di vista. È un documento collegiale che prevede per legge (104/92 art. 12 c. 5) la collaborazione dei genitori, anche al momento della verifica che ha lo scopo di valutare se gli interventi attivati sono stati idonei, o se è necessario rivedere qualcosa. Nella verifica del PEI si esamina quindi "cosa hanno fatto gli adulti" non, come nella pagella, i risultati degli apprendimenti, ossia "cosa sa fare l'alunno" (Fonte Flavio Fogarolo - NORMATIVA E INCLUSIONE).

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...