• BLOG DIDATTICO DI SOSTEGNO

    Si dice di solito "nero sul bianco" per marchiare negativamente qualcuno, io invece provo a cancellare questa macchia nera cercando di trasmettere non solo risorse ma anche valori umani. Se siete perplessi non preuccupatevi è un buon segno, in quanto la perplessità è l'inizio della conoscenza...

martedì 22 dicembre 2009

BIANCO SUL NERO augura a tutti un sereno Natale...

...e un felice 2010!!!

Il sito web "Lettura...che avventura", finalizzato alla promozione della lettura e curato da Simona Maiozzi, lettrice espressiva professionista, esperta di promozione della lettura (aderente al Progetto Nazionale NATI PER LEGGERE di Roma), indice un piccolo concorso per bambini di Scuola dell'Infanzia ed Elementare. La partecipazione è gratuita, le sezioni e le classi premiate riceveranno un bel libro in dono per la propria biblioteca.
Il regolamento si trova alla sezione "Concorso" del sito stesso.
Per maggiori informazione consultare il sito www.letturacheavventura.it .

Una bellissima iniziativa!!!!!
Webcame Game è un sito che raccoglie (a cura di Giuseppe Masciopinto, insegnante di scuola primaria) una serie di giochi interattivi basati sulla tecnica del Motion Detection, con applicabilità nella didattica e, in particolare, per percorsi riabilitativi. Questi giochi si basano sull'uso della webcam e trasformano il vostro pc in una sorta di consolle Playstation o Nintendo Wii, traendo ispirazione dal primo software virtual reality presente in rete, QuiQui's Giant Bounce. I programmi non richiedono computer con particolari prestazioni, quindi potete utilizzare anche qualche "residuato" del vostro laboratorio scolastico che abbia almeno DirectX8: i file non necessitano di istallazione. Ovviamente occorre disporre di una webcam.
Per provare a giocare seguite queste brevi indicazioni:
- leggete il file "Leggimi" dove ci sono le istruzioni;
- fate doppio clic sull'icona del programma;
- premete la barra spaziatrice (se richiesto);
- posizionatevi a una certa distanza dal computer per far entrare la vostra testa nella sagoma che vedrete;
- muovete le mani come per toccare gli oggetti (seguite le consegne scritte);
- in alcuni giochi bisogna dondolare il corpo a destra e a sinistra per far muovere un personaggio;
- ci sono anche giochi dove bisogna alzare o abbassare il braccio per far alzare o far abbassare una freccia. Utili quindi per un controllo muscolare e riabilitativo più specifico.
A proposito della validità di questi supporti l'autore segnala una serie di studi universitari che ne attestano l'efficacia:
http://homes.dsi.unimi.it/~borghese/Research/LinesResearch/Virtual/Virtual.html dell'Università di Milano http://php.infc.ulst.ac.uk/vr-therapy/blog/category/presentations/ dell'University of Ulster Virtual Reality Therapy Research Group http://www.cs.uta.fi/kukakumma/htmls_en/mitaih/frset.html dell'University of Art and Design Helsinki, nonchè questi studi http://www.gesturetekhealth.com/rs-physical-rehab.php http://www.gesturetekhealth.com/nw-videos.php
(Fonte: http://www.robertosconocchini.it).

martedì 1 dicembre 2009

Un particolare momento della professione docente sono i colloqui generali o individuali con le famiglie (anche con quelle dei bambini disabili)... è un momento importante per noi insegnanti ma specialmente per i genitori dei notri alunni che si aspettano molte informazioni dettagliate non solo sulle attività programmate ma specialmente sul rendimento e sulle difficoltà didattiche e educative rilevate nell'alunno. Molti docenti usano varie tecniche... c'è chi non si prepara neanche... una proposta arriva da un blog didattico Crescere Creativamente che consiglia di usare una mappa-prememoria (inserita anche nella sezione MATERIALI UTILI DEL WEB)... "l'intento è quello di arrivare all' incontro con le famiglie con una sequenza precisa delle cose da dire: prima tutto le cose che vanno bene in quanto sono sempre le cose dal quale partire anche durante le attività didattica; poi le cose da migliorare sulla quale scuola e famiglia possono collaborare al fine di aiutare l'alunno a superare i gradini di difficoltà, ad esempio stimolare il lavoro a casa, l'utilizzo adeguato dei materiali o aiutare il bambino a gestire i conflitti con i compagni; infine le materie che predilige, che servono a iniziare a comprendere quali sono le inclinazioni personali, i gusti e le passioni. Il documento può essere consegnato come promemoria alle famiglie o costituire una semplice traccia per non dimenticare le cose essenziali da comunicare".
Ricordo che tali informazioni ricavate dalla scheda (o mappa), se conservate, possono essere utili per l'analisi dell'andamento del gruppo classe e/o del percorso individuale di ogni singolo alunno (fondamentali specialmente per la realizzazione di un'ottima relazione finale, per gli incontri con gli specialisti dei bambini disabili e per la progettazione del PEI e per i suoi possibili adeguamenti).
Una risorsa molto valida!!! Vi consiglio di dare una occhiatina...

domenica 29 novembre 2009

Nella sezione "MATERIALI UTILI DEL WEB" (sulla vostra destra) ho inserito una guida riguardante le procedure di documentazione per gli insegnanti di sostegno, molto utile anche per i genitori degli alunni certificati.
Il documento tratta il PEI, il PDF, normative relative a GLHI, GLHO, competenze di tutti gli operatori coinvolti ecc. Questo vademucum è completo di prassi e normative aggiornate al marzo 2008…
(Fonte: http://www.sostegno.blogscuola.it/).
Rural4kids, è un progetto a cura della Rete Rurale Nazionale aperto ai bambini delle scuole primarie... Un vero laboratorio scientifico sull'ambiente naturale...
Si focalizza su 4 cose da fare e molte da scoprire:
- Scopri i tesori della natura: la ricchezza della biodiversità. La lunga storia dell’evoluzione sul nostro pianeta ha dato vita a milioni di specie viventi: piante, animali, funghi e batteri, ciascuna diversa dall’altra, che con la loro stessa esistenza permettono la vita dell’uomo sulla Terra. Tutti insieme questi organismi formano l’immenso tesoro della biodiversità grazie a cui la specie umana può nutrirsi, vestirsi, riscaldarsi, curarsi e molto altro ancora. Ma che succede se la biodiversità diminuisce? Scopri cosa possiamo fare per proteggere questo tesoro.
-Inverti la rotta, per fermare il riscaldamento terrestre. Il clima del nostro pianeta sta cambiando: desertificazione, siccità, inondazioni e gelate causano danni all’agricoltura e all’allevamento del bestiame, favoriscono la diffusione di malattie e mettono in pericolo la vita di milioni di persone. Le attività dell’uomo sono in gran parte responsabili del cambiamento climatico, ma l’agricoltura può fare molto per invertire la rotta. Scopri come nella sezione dedicata al clima.
- Smaschera il segreto dell’acqua. Piante, alberi e animali hanno bisogno di bere per sopravvivere, così i contadini devono irrigare il terreno. Se l’acqua scarseggia o se è inquinata di chi è la colpa? Diventa anche tu detective dell’acqua.
- Lampi di genio: un viaggio nel mondo dell’energia. “Dita di fulmine” è il soprannome di uno dei più grandi scienziati della storia dell’umanità, un ricercatore che sognava di donare all’umanità energia pulita e gratuita. Le azioni da intraprendere per incentivare l'uso razionale e il risparmio di energia, e l'approvvigionamento da fonti rinnovabili, si affidano a strumenti e ad interventi molto diversificati a seconda del settore interessato (es. agricoltura, ambiente) ma hanno uno scopo comune che è quello di sostituire l’energia tradizionale, in esaurimento, con fonti alternative di approvvigionamento. Scopri con noi cosa stanno facendo gli agricoltori e i “decisori” politici.
Inoltre vi è presente la sezione MATERIALI con molte schede da stampare.

giovedì 26 novembre 2009

Sempre in giro per il web ho trovato una risorsa interessantissima sulla didattica della lingua Inglese...
Quick·Tips (espressione inglese utile ed efficaceche significa “piccoli consigli” e “brevi suggerimenti”) e il sito della professoressa Anna. Quick·Tips è un piccolo blog di appunti, web tools e risorse didattiche per gestire in maniera più ordinata i tanti links raccolti nella rete... Le tante risorse segnalate sono perciò dal 1° marzo 2008 a disposizione di chiunque per fornire un piccolo appoggio a insegnanti, piccoli studenti o appassionati del web poco esperti di informatica ma curiosi di approfondire l’e-learning o semplicemente migliorare l’uso del computer e di Internet e scoprire nuove utilities per gestire i propri files, il proprio blog, per migliorare la didattica e ampliare la navigazione nel web.Pur occupandosi prevalentemente di tools per lo studio, la ricerca, la scuola e l’insegnamento soprattutto dell’inglese con abilità integrate, per i più piccoli e per gli alunni con difficoltà di apprendimento (categorie EFL), QuickTips integra altre categorie di cui sono appassionata come la grafica, il fotoritocco, il mondo Mac, e programmi utili per migliorare o facilitare l’uso del computer, includendo anche 3 piccole collezioni:
i Wallpapers, sfondi per il desktop;
i Tiny Games, piccoli giochi e passatempi online;
Webcomics, il mondo davvero sorprendente delle vignette pubblicate su web, soprattutto quelle ispirate all’informatica .
“Color Recognition”, è una delle tante opportunità didattche proposte dalla suite Free Printable. Si tratta di una una raccolta di file immagini da stampare e ripiegare, che illustrano per ogni colore le parole associate agli oggetti più caratteristici, risultando così un utile approfondimento lessicale per i bambini. Le schede disponibili sono 11, corrispondenti ad altrettanti colori:
giallo bianco rosso viola arancione rosa verde grigio blu marrone nero
Prima di stampare ogni ministoria è possibile visionare l'anteprima e, successivamente alla stampa, basterà ritagliare e ripiegare seguendo le indicazioni, per ottenere questi originalissimi libricini da colorare e da leggere.
Fonte: (http://quicktips.edublogs.org).

domenica 1 novembre 2009

Eccomi ritornato in linea... una richiesta di aiuto mi ha fatto attivare nella ricerca di nuove risorse didattiche... ho ricevuto una e-mail in cui mi si richiedeva un piccolo aiuto per una ricerca sul tema dell'origine della terra... una ricerca difficile!!! Rari sono i materiali online veramente validi da essere citati... uno di questi è il portale http://www.geologia.com in particolare la sezione "ragazzi" che vi invito a visitare... ecco questo è il link diretto www.geologia.com/area_raga/raga_home.html .
E' un portale sul tema della geologia, ricco di diverse idee didattiche e di vari percorsi tematici sia per la scuola media sia per la scuola elementare... inoltre il sito propone diversi link da visitare utilissimi nella didattica delle geoscienze.

- Queste sono alcune delle proposte per la scuola media:

L'INTERNO DELLA TERRA - Ci camminiamo sopra ogni giorni, ma cosa sappiamo di quello che c'è sotto i nostri piedi? Vuoi saperne di più?

LE PLACCHE - L'affascinante teoria della deriva dei continenti che spiega per quale motivo la Terra è viva.

I TERREMOTI - Di fronte ad un fenomeno come questo, l'uomo si sente insignificante, soprattutto perché non è prevedibile.

I VULCANI - Hai presente quello spettacolo unico, spesso pericoloso, che ogni tanto la Natura ci regala...

I MINERALI - Chi di noi non ha mai sognato di avere un diamante grosso come una noce. Ma lo sai cosa c'è dentro?

LE ROCCE - Dire che sono un aggregato di minerali, è riduttivo perché la loro bellezza a volte è sconvolgente.

IL CARBONE - A volte lo hai trovato ne i' calzino portato dalla befana, ma lo sai come nasce?

I LEGAMI CHIMICI - Una semplice introduzione alla base della materia.

I FOSSILI - La loro bellezza è nota a tutti, ma poco si sa sulla loro importanza nella ricostruzione della storia della Terra.

IL PETROLIO - Senza il petrolio la nostra vita sarebbe molto diversa. Vediamo i motivi...

IL MAGNETISMO - Quella grandissima calamita che si chiama Terra. Ma lo sai da dove deriva questo potere? Seguimi...

IL FLUSSO DI CALORE - Ma siamo proprio sicuri che il celebre viaggio al centro della Terra sia possibile? Io penso di no...

I DESERTI - Il vento a volte crea delle forme di erosione molto curiose, ma è anche il responsabile della formazione dei deserti...

I GHIACCIAI - Il ghiaccio ha modellato molte delle nostre montagne. Vediamo il perché...

IL TRASPORTO SEDIMENTARIO - Questo processo è il responsabile della formazione della maggior parte delle rocce che si trovano in Italia.

LE FORMA DELLE COSTE - Perché le coste italiane sono sabbiose, e perché in alcuni punti la costa viene mangiata dal mare?

IL LIVELLO DEL MARE - Per quale motivo il livello del mare varia continuamente durante le ere geologiche?

ISOSTASIA - Parola difficle, che forse non avrai mai sentito, ma spiega il rapporto fra la crosta ed il mantello terrestre.

IL CARSISMO - Mai sentito parlare degli speleologi? E' grazie a loro se conosciamo bene questo fenomeno.

LE SERIE MAGMATICHE - Le lave dei vulcani non sono tutte uguali. Esiste un preciso motivo che le rende diverse.

I FULMINI - Fanno rimanere a bocca aperta, un pò per la paura un pò per la meraviglia. Scopriamone i segreti.

LE ALLUVIONI - Per gli Egizi erano una ricchezza, per noi una catastrofe che ogni anno colpisce molte zone d'Italia.

I FIUMI - Per capire come i fiumi modificano il nostro paesaggio.

PIEGHE E FAGLIE - Cosa sono e come si formano queste bizzarre geometrie.


- Queste invece sono le proposte per la scuola primaria:

EVOLUZIONE DELLA TERRA - La Terra ha quasi 5 miliardi di anni. Prova ad immaginare se tutta l'evoluzione fosse avvenuta in un solo anno. Impossibile? prova a seguirmi.

DINO'S PAGE - Dal terribile T-Rex al dinosauro più buono che sia esistito. I migliori links per saperne di più sui dinosauri.
Se ritenete che tali materiali siano complessi potrete semplificarli costruendo semplici mappe concettuali...

martedì 20 ottobre 2009

Un anno fa è iniziata questa grande avventura, era l'ottobre del 2008 quando ho deciso, in una notte d'autunno, di "partorire" Bianco Sul Nero... una notte insonne ma piena di speranze ed entusiasmo per il futuro e per la realizzazione di un grande obiettivo di vita: aiutare trasmettendo agli adulti strumentalità e tecniche didattiche per abbattere le barriere della disabilità... In una sola notte sono nati i prerequisiti essenziali per realizzare tutto ciò che vedete!!!
Nel corso di questi mesi il blog si è arricchito non solo di contenuti ma anche di diverse novità... come le sezioni del forum che mi hanno permesso di postare altre risorse didattiche, l'ultima news è l'apertura di Bianco Sul Nero alle collaborazioni... Diverse sono state le iniziative e le proposte che sono nate nel corso dell'anno (non tutte andate a buon fine)... una in particolare è la partecipazione al concorso "BLOG AWARDS 2009", dove in questo preciso momento questo blog si sta classificando al 14° posto (con 1085 voti) su 56 blog che hanno aderito all'iniziativa. Chi volesse può ancora votare cliccando qui (bisogna compilare il form inserendo la propria e-mail e validando poi il voto sempre nella vostra posta elettronica), per maggiori informazioni cliccate info. Naturalmente Bianco Sul Nero continuerà il suo lavoro con molto impegno e dedizione... inoltre si aspetta la pubblicazione del bando per partecipare ad un altro concorso a livello Europeo, tutto questo per dar rilievo e voce alla "didattica della disabilità".
Questo percorso sembra procede in positivo grazie a voi utenti che seguite questo blog... Siceramente non mi aspettavo questo piccolo e grande successo, inoltre il destino ha voluto che ieri il blog ha anche totalizzato più 30000 visite!!! Grazie mille a tutti!!!

lunedì 19 ottobre 2009

Bianco Sul Nero apre i propri confini a tutti coloro che vogliono collaborare e contribuire a questo grande progetto... Se volete potrete diventare Collaborarori di questo blog...Basta segnalare articoli, software, risorse per la scuola o addirittura fornire i vostri lavori come Pei o relazioni finali per metterli a disposizione di tutti!!! Come farlo??? Contattatemi attraverso l'e-mail o facebook e proponetemi la vostra segnalazione. Le segnalazioni verranno prese in considerazione solo se inerenti alle argomentazioni del blog. Inoltre come ringraziamento, ogni articolo segnalato e successivamente pubblicato sul blog, citerà il nome del segnalatore!!! Grazie a tutti per la collaborazione.
Ps. Per adesso tra i collaboratori è segnalata la maestra Picerni Elvira (vedi nella sidebar alla vostra destra) che ringrazio per i materiali inviati (Pei Compilati)... il prima possibile saranno consultabili su questo blog e nel forum... grazie!

sabato 17 ottobre 2009

Mancano pochi giorni e Bianco Sul Nero compie 1 anno!!! In 365 giorni l'evoluzione di questo blog è stata positiva... man mano si è arricchito di diverse novità e contenuti, ma il suo obiettivo non è cambiato...
Oggi a distanza di circa 1 anno nasce una nuova sezione "Materiali utili del web" (vedi nella sidebar alla vostra destra) che conterrà vari materiali utili per la didattica della disabilità... per esempio ho inserito diversi modelli ed esempi di Pei e di relazioni finali...

giovedì 15 ottobre 2009

Un ritorno alle origini? Se ci pensate bene il primo post di questo blog è stato su un software utile per i dislessici... sto parlando di DSpeech un sintetizzatore vocale. Oggi vi presento altre risorse simili sicuramente utile nella didattica...

- Oddcast è un ottimo sintetizzatore vocale multilingua online con diverse voci e diversi personaggi. In pratica si digita o si incolla un testo da leggere nell’apposito campo, si sceglie la lingua e il lettore (vari personaggi maschili o femminili con un vero nome di persona) lo comincia a pronunciare. I personaggi hanno tonalità e timbri vocali diversi, ma non è posibile intervenire sulla velocità della pronuncia. Inoltre non si possono salvare le “letture” come files audio.


- Text-to-speech-translator è un altro sintetizzatore molto curato, con la caratteristica della presenza del disegno di un uomo (anche una donna ma solo per la lingua inglese) che muove anche la bocca e parla in un modo molto naturale riproducendo cio che viene scritto sul foglio. La voce riproduce le esclamazioni, riconosce la punteggiatura e parla un italiano corretto.Per la sola lingua inglese è possibile scegliere se riprodurre il testo con la voce maschile o con quella femminile mentre per le altre lingue si ha a disposizione solo quella maschile. L'unica difficoltà è che bisogna selezionare il tipo di tastiera italiana e che i simboli, come ad esempio il punto interrogativo, sono spostati rispetto alla comune tastiera che usiamo in Italia. Il testo non può superare 1000 caratteri.


Vozme consente di inserire testi lunghissimi nel box e permette di salvare immediatamente il file mp3 prodotto da una voce maschile o femminile a scelta. Il limite sta nell'effetto troppo robotico della voce ( Questo blog usa Vozme... utile anche per gli ipovedenti... collocato sotto ogni post).

- Text2Speech.org, è un' utile applicazione gratuita online per convertire velocemente un testo scritto in un file mp3 scaricabile. Il testo non può superare i 5000 caratteri, ma può anche essere copiato da qualsiasi fonte ed incollato nel box. Questo strumento presenta 4 voci elettroniche diverse (due maschili americane, una femminile americana e una maschile scozzese), ed è particolarmente utile per quanti, in ambito scolastico, desiderano far affinare la pronuncia dei testi in lingua inglese. Dopo aver scritto il testo è sufficiente cliccare su “Convert Text to Speech” per ottenere un file in formato mp3 con la lettura elettronica del nostro documento.

mercoledì 14 ottobre 2009

Nel sito del MaestroAntonio viene consigliato una risorsa didattica interessante ... Coloring Pages 24 è un sito in lingua inglese dove bambini, genitori ed insegnanti possono trovare una quantità industriale di disegni in bianco e nero pronti da stampare e colorare.
Sono infatti più di 2000 le immagini che Jimmy Höög, il curatore del sito, ha raccolto in ben 16 categorie: eroi dei cartoon e fumetti, animali, edifici – monumenti famosi – paesaggi , cartoni, fantasia e horror, cibi e bevande, storia, natura, professioni, disegni vari, persone e attività, religione, scuola, festività e occasioni speciali, sport, trasporti.
Tra i materiali presenti nel sito ci sono anche disegni educativi per imparare le parole inglesi, i numeri e le lettere.
Salve a tutti... oggi sul web ho trovato un materiale molto utile, una griglia che può essere usata per la compilazione del PEI, come schede di osservazione... Secondo me deve essere usata in tre momenti dell'anno: inizio anno (entro i primi 2 mesi di scuola), subito dopo il I quadrimestre (intorno gennaio-febbraio) e infine a fine maggio (fine anno scolastico). Questo lavoro ci permetterà di rivedere, se necessario la nostra programmazione e attuare i possibili adeguamenti, di conseguenza ci permetterà di valutare anche il livello degli apprendimenti. Infine è grande utilità per la compilazione della relazione finale. Questa griglia è molto completa poichè è divisa in Ambiti... quello motorio, linguistico-comunicativo, affettivo-relazionale, neuropsicologico e cognitivo, e infine quello sensoriale... Clicca qui per visualizzare la griglia.


Buon lavoro!

domenica 11 ottobre 2009

Oggi vi presento una raccolta di giochi didattici per i bambini di età compresa tra 2 e 10 anni... sto parlando di GCOMPRIS.

Le numerose attività che si possono svolgere sono riferite ad otto campi tematici associati ad otto animali: il gatto (utilizzo del mouse e della tastiera), il pinguino (quesiti legati al tempo e allo spazio: esercizi di memoria, colori, suoni, incroci, relazioni; giochi di orientamento; lettura orologio; riconoscimento nazioni…), il maialino (quesiti di scienze: ciclo dell’acqua; simulazione schema elettrico; funzionamento di una chiusa…) l’orsetto ( attività di divertimento: gioco del calcio; elaboratore di testi; applicazione per disegni e animazioni; chat nella rete locale…), la pecora (attività di calcolo: algebra; operazioni…; geometria; numerazione: impiego dei soldi; numeri in sequenza…), il panda ( rompicapi: puzzle; tangram; gioco del quindici; sudoku…), la mucca (attività di lettura: riconoscimento lettere con sintesi vocale; associazioni immagini/nomi; lettera mancante; lettura a scansione…), la rana ( giochi di strategia: scacchi; oware; forza quattro…). Clicca qui per vedere gli screenshot delle attività incluse in GCompris.
Ogni gioco è corredato da una guida raffigurata da un punto interrogativo rosso che riporta informazioni su requisito, scopo e manuale dell’attività. L’interfaccia del programma è strutturata in maniera chiara e facilmente utilizzabile anche dai bambini più piccoli. La versione completa di GCompris propone più di 100 attività, mentre quella distribuita gratuitamente si limita a 16. Per utilizzare tutte le applicazioni è necessario disporre del codice di attivazione, che si ottiene versando 20 €.
GCompris funziona su PC 233MHz con 64Mb di memoria. Ha bisogno di uno spazio di almeno 30Mb di spazio su disco rigido. GCompris è software libero e quindi potete adattarlo ai vostri bisogni o migliorarlo o ancora, perché no, distribuirlo in beneficienza a tutti i bambini del mondo.
In alternativa al download del programma, è possibile scaricare il Live cd Knoppix, un CDROM in lingua inglese autoavviante e contenente il sistema operativo completo con Gcompris. L’immagine iso scaricata va masterizzata su un cd e quindi inserita nel drive del computer. Il Live cd permette di usare tutte le applicazioni di GCompris senza limitazioni.
Per acquistare GCompris nella versione Windows, vai a questa pagina.

giovedì 8 ottobre 2009

L’Istituto per gli Affari Sociali ha bandito il concorso “L’Alfabeto dei comportamenti responsabili”, per promuovere la cultura della responsabilità personale e sociale tra i giovani. Lo scopo è quello di indurre i ragazzi a una “riflessione creativa” sui comportamenti e sugli atteggiamenti che contribuiscono a coltivare il rispetto di sé, degli altri e dell’ambiente, chiedendo loro di stabilire delle regole in merito. In tal modo i giovani sono chiamati a fare propri i principi “civici”, spesso rifiutati perché percepiti come un’imposizione esterna, afferenti l’ambito della responsabilità personale e sociale, premessa indispensabile per l’esercizio della cittadinanza attiva. Il Concorso è promosso in collaborazione con l'Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica (ex-Indire) e con il supporto del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali. L’idea progettuale nasce dall’analisi del contesto sociale e istituzionale e normativo, ampiamente tracciato nel progetto dell’iniziativa e qui sintetizzato nei seguenti punti:
indicazioni contenute nel Libro Bianco sul futuro del modello sociale, La vita buona nella società attiva emanato dal Ministero vigilante nel maggio 2009;
indicazioni contenute nella L.169/08 e successive disposizioni del Ministero della Pubblica Istruzione finalizzate all’approfondimento nella scuola di conoscenze e delle competenze relative a «Cittadinanza e Costituzione»;
finalità del 2009 Anno Europeo della Creatività e Innovazione;
evidenze scientifiche sulle criticità di alcuni comportamenti e stili di vita adottati dai giovani.
Oggetto del concorso è la realizzazione di un manifesto/opuscolo che illustri, per ciascuna lettera dell’alfabeto con una rima o una filastrocca o uno slogan, le azioni o gli atteggiamenti “responsabili” da assumere in diversi campi della sfera personale o sociale. Possono partecipare le classi delle scuole di ogni ordine e grado. Le cinque scuole vincitrici (scuola dell'infanzia, scuola primaria, secondaria di I grado, secondaria di II grado, Istituto comprensivo o omnicomprensivo) riceveranno ciascuna un premio in denaro pari a 3.000 euro che dovrà essere impiegato per attività culturali, quali ad esempio acquisto di materiale didattico, spettacoli teatrali o cinematografici, visite a musei, etc..Il termine per la presentazione dei lavori è il 31 gennaio 2010. Per maggiori informazioni è possibile scaricare il bando del concorso e scrivere all’indirizzo e-mail comunicazione@istitutoaffarisociali.it.
UNA BELLISSIMA INIZIATIVA!!!

martedì 29 settembre 2009

Oggi vi presento un software molto particolare che al suo interno racchiude diversi argomenti matematici e logici, utile anche per il sostegno agli alunni in situazione di handicap... sto parlando del programma Mateland 4.0:
Mateland è un software didattico per la matematica nella scuola primaria. È uno strumento d'insegnamento-apprendimento di facile utilizzo, realizzato tenendo conto di obiettivi e prerequisiti rispondenti all'età e alla preparazione degli alunni. Consente un itinerario didattico interattivo tra bambino e computer, ma i contenuti sono stati sviluppati per inserirsi nel contesto delle attività che solitamente si svolgono in classe sotto la guida dell'insegnante. I programmi comprendono esercizi, spiegazioni attraverso semplici animazioni e proposte di attività concrete da svolgere con il materiale strutturato. Al riguardo si fa riferimento alla tecnica dei numeri in colore o regoli, che vengono indicati come necessario materiale di supporto.
Questo programma è uno strumento operativo prodotto da chi lavora nella scuola, paragonabile alle schede, ai compiti, alle unità didattiche che ogni insegnante prepara per i suoi alunni.
I percorsi proposti richiedono sempre una presenza attiva e operativa dell'insegnante, in quanto le mie scelte non possono esonerare il singolo operatore scolastico da una verifica di percorribilità: ci sono infiniti modi di "comporre" gli spunti che vengono dati...
Si consiglia di usare Mateland prima in modo tradizionale col materiale strutturato e poi vista al computer. Sui quaderni degli alunni e attraverso schede viene poi ripreso e approfondito l'argomento. La lavagna e i libri non consentono animazione e in questo sta la novità e la superiorità del computer. Alcuni concetti sono più evidenti se presentati dinamicamente.

Per scaricare gratuitamente il programma clicca download. Per avere ulteriori informazioni e su come istallare il software cliccate qui.

domenica 27 settembre 2009

Cercando nel web ho trovato una risorsa carina... spesso capita che a scuola ci siano i cosidetti "tempi morti" cosa fare durante??? La soluzione per rilassare i nostri alunni la offre il sito TheColor dove troveremo tantissimi disegni da colorare.
Il sito è in Inglese ma la navigazione è molto intuitiva. I disegni sono suddivisi per categorie e ce ne sono davvero molti: animali, dinosauri, feste (Natale, Pasqua, Hlloween, festa della mamma e del papà, San Valentino, Carnevale), scuola, stagionali, religiosi…
E’ possibile navigare anche tra i disegni più di successo, i più votati dagli utenti, quelli più nuovi. Ci si può registrare gratuitamente e partecipare al gioco nella community, fare amicizia, salvare i propri disegni come preferiti e creare gallerie di immagini personali.
I disegni si colorano online attraverso un semplice strumento con molti colori su cui cliccare per applicare il colore alle forme, oppure volendo si possono stampare in bianco e nero per poi colorarli in classe. Inoltre essi possono essere stampati ed inviati via email. Questo è il link http://www.thecolor.com/ .

venerdì 25 settembre 2009

Sul sito di Fun 4 The Brain vengono proposti molti giochi didattici online... per esercitare in maniera divertente le abilità di calcolo mentale dei bambini alle prese con le quattro operazioni. Piuttosto intuitivo l’utilizzo dei giochi, sebbene le istruzioni siano in lingua inglese. Tutte le applicazioni sono in flash e sono totalmente gratuite. Ogni gioco è strutturato in base a livelli crescenti per complessità di calcolo e fornisce un report sul numero di risposte esatte e di quelle errate. Le applicazioni presenti sul sito non riguardano però solo la matematica: troviamo infatti anche la sezione dedicata all’inglese, quella relativa alle scienze e a giochi vari. Questo è il link http://www.fun4thebrain.com/ .
Il sito del Consorzio Nuove Opportunità propone una sezione molto interessante per l'apprendimento... una serie di giochi online, molto facili e intuitivi, su diversi argomenti che riguardano queste categorie: l'inglese, l'informatica, giochi di abilità e infine i cinque sensi.
Molto interessante è la sezione che riguarda la lingua inglese suddivisa in cinque categorie: lettere dell'alfabeto, numeri, colori, forme, orologio e stagioni. Il gioco offre la possibilità di scegliere tra tre livelli. Il primo livello parte da una parola italiana e si deve scoprire il corrispondente in inglese, scegliendo tra tre opzioni a cui è sempre associata a un’immagine. Nel secondo livello si hanno dei termini inglesi e si deve individuare la loro tradizione in italiano scegliendo tra tre figure. Invece nel terzo livello per trovare la traduzione in inglese di vocaboli italiani si hanno sempre tre opzioni, ma senza avere il supporto dell’immagine.
Questo è il link http://www.galileo.it/giochi/index.html dove troverete tutti i giochi.

domenica 13 settembre 2009

Internet è sicuramente una risorsa molto valida per l'apprendimento e per il gioco... oggi vi presento un portale pensato proprio per i bambini, sto parlando del sito http://www.babyonweb.com che offre molte attività che possono essere sicuramente usate all'interno di un laboratorio di informatica... diverse sono le sue sezioni: gli speciali, feste, colora, giochi, crea, animali, fiabe, viaggia, inglese, computer, libri e infine figurine.
BUON DIVERTIMENTO!!!

giovedì 10 settembre 2009

Girando per il web ho notato una risorsa online molto interessante... "PUNTI CARDINALI" è un laboratorio interattivo completo sui fondamenti di geografia, geografia italiana ma anche europea ed extraeuropea (a cura di Loescher Editore) ... le attività proposte sono di tipo ludico-esercitative per apprendere in maniera divertente... i giochi e le verifiche indicati per gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado e proposte di scrittura documentata sono incentrate sullo sviluppo del testo argomentativo (saggio breve o articolo di giornale) utili agli studenti della scuola secondaria di secondo grado, è presente inoltre una sintetica sitografia. Questo è il link di questa splendida risorsa http://www.loescher.it/librionline/risorse_punticardinali/download/interattivo/start.html
Ecco siamo partiti... Tutti siamo in confusione tra impegni varii per l'inizio dell'anno scolastico: sistemare l'aula, programmare, progettare ecc.
Un impegno enorme è quello di creare e strutturare le famose prove d'ingresso...
Questi links vi possono essere di aiuto... sia come materiale da usare direttamente, ma anche per ispirarsi apportando modifiche in modo da personalizzare le prove in base alle difficoltà e al livello dei bambini disabili:
Prove d'ingresso di lingua italiana per bambini che hanno una competenza basica:










N.B Alcuni di voi utenti mi avete segnalato che molti links diretti non si aprono... problema risolto cliccate questo Link http://www.intercultura.brianzaest.it/Materiali/Materiali.htm per visualizzare ciò che non si apre direttamente da Bianco Sul Nero. Scusate per il disagio.
BUON LAVORO!!!

sabato 29 agosto 2009

Dopo le vacanze estive Bianco Sul Nero ricomincia lentamente con i suoi post tra segnalazioni varie...
Auguro a tutti i docenti di ogni ordine e grado un buon inizio d'anno scolastico!


Oggi vi segnalo il sito NON SOLO MATEMATICA della maestra Marika Rongo, dedicato alla matematica ma anche alla musica, gli animali e l'informatica. Molto interessante si presenta la sezione Download in cui troverete diversi materiali davvero utili (schede ed esperienze didattiche, basi musicali, filmati e altri materiali da utilizzare a scuola).

martedì 4 agosto 2009

4.000 nuove immissioni in ruolo sulle 8.000 previste saranno sul sostegno. Operazioni entro il 31 agosto. Briciole per la secondaria di primo e secondo grado.
Per quanto riguarda i docenti, le aliquote saranno così distribuite:
- Per il sostegno sarà del 50%
Per la scuola dell’infanzia sarà del 33%
Per la scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado sarà del 9,8% circa
Per il personale educativo dell’11%
- Per il personale ATA il Minstero ha proposto una ripartizione tra il 10 e il 14% tra i vari profili. Per i DSGA la percentuale sarà stabilità dopo la valutazione della consistenza delle graduatorie nelle varie province.Mancano ancora indicazioni circa la divisione territoriali, regionale, delle immissioni in ruolo. Ma se saranno rispettate le indiscrezioni, saranno le regioni del nord ad avere una maggiore percentuale di nuovi lavoratori a tempo indeterminato.Le operazioni dovranno avvenire entro il 31 agosto.
A breve si attende decreto e tabelle.
(Fonte: http://www.orizzontescuola.it/)

venerdì 31 luglio 2009

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca rende noto che è stata autorizzata, per l'anno scolastico 2009/10, l'assunzione di 647 dirigenti scolastici, l'immissione in ruolo di 8.000 docenti e l'assunzione di 8.000 unità di personale ATA.
Nell'ambito del processo di riqualificazione del sistema scolastico - ha dichiarato il ministro Gelmini - è necessario eliminare gli sprechi ed investire con oculatezza tutte le risorse disponibili. Tuttavia l'assunzione definitiva di oltre 16mila unità di personale dimostra che, insieme alla razionalizzazione della spesa, c'è la determinazione a garantire la continuità didattica per gli studenti, ad assicurare stabilità al personale del mondo della scuola e a dare continuità organizzativa alle istituzioni scolastiche.
Il Governo e il Miur quindi proseguono nella riforma del sistema scolastico italiano applicando un principio che coerentemente è stato utilizzato fin dall'inizio: risorse solo in cambio di riforme.
L’Associazione Professione Insegnante, considerando illegittimo il D.M. n. 42 dello scorso mese di aprile, nella parte in cui il Ministro Gelmini impone la collocazione in coda, a prescindere dal punteggio maturato in graduatoria, in ulteriori tre graduatorie provinciali; per tutti gli aspiranti che non hanno impugnato il Decreto al T.A.R. Lazio, pubblica sul sito http://www.professioneinsegnante.it, a disposizione di tutti gli interessati, un modello da personalizzare di ricorso straordinario al Capo dello Stato, per l’inserimento a pettine, secondo il punteggio spettante, contro l’iniquo inserimento in coda nelle tre province indicate nel modello di domanda. Il modello di ricorso, elaborato grazie allo staff legale di Professione Insegnante è posto gratuitamente a disposizione di tutti i docenti precari italiani.

Queste sono le istruzioni operative per il ricorso:

1. Occorre completare il ricorso con le proprie generalità e l’indicazione della ulteriore/i provincia/e prescelta/e;
2. Stampare il file, sottoscrivere e spedire all’indirizzo del Ministero indicato in calce al ricorso a mezzo raccomandata postale con ricevuta di ritorno;
3. A seguito della pubblicazione delle specifiche graduatorie, impugnare le medesime con ulteriore ricorso per motivi aggiunti da spedire nuovamente al Ministero e in uno alla copia del ricorso introduttivo anche presso ogni sede degli uffici scolastici provinciali in cui si è chiesto l’ulteriore inclusione nonché all’indirizzo dei contro interessati almeno uno per ogni graduatoria e per ogni provincia ;(per contro interessato s’intende uno qualsiasi dei candidati già inclusi nella nuova graduatoria che si andrebbe a scavalcare). Quindi, quando usciranno le GE bisogna inoltrare un nuovo modello di ricorso al miur e in copia ai singoli USP che non hanno inserito a pettine ma in coda, ed ad almeno uno dei colleghi che si scavalcherebbe in ogni graduatoria in cui si è in coda e non a pettine. Clicca download per scaricare direttamente il modello per il ricorso al Presidente della Repubblica.

Anche l' ANIEF mette a disposizione il modello elaborato dall’Ufficio Legale di ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, da personalizzare, per richiedere l’inserimento a pettine nelle altre tre province (e per partecipare a tutti gli altri ricorsi) L'associazione mette a disposizione gratuitamente dal 22 giugno 2009 e fino al 4 agosto 2009, su richiesta, ai propri soli soci iscritti, impossibilitati dal ricorrere al Tar Lazio, il modello di ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, elaborato dal proprio Ufficio legale, da consegnare privatamente entro l’8 agosto 2009 all’Ufficio competente secondo le istruzioni operative che saranno fornite. Per ulteriori informazioni sul ricorso organizzato dall'ANIEF collegatevi al seguente sito: http://www.anief.net

venerdì 17 luglio 2009

In questa settimana tutti noi docenti siamo in allerta per le pubblicazioni delle graduatorie ad esaurimento da parte degli Uffici Scolastici Provinciali. Ma bisogna stare molto attenti poiché si hanno solo 5 giorni di tempo per un eventuale ricorso...
Per non creare situazioni problematiche vi consiglio di analizzare bene la vostra posizione e i vari simboli che compaiono, simboli di cui spesso non conosciamo il significato!!!
Ecco allora delle informazioni che sono state reperite su diverse fonti web...


- In generale:

PREC. = punteggio precedente

PREGR. = il punteggio maturato fino all'ultimo aggiornamento.

ABIL. = punteggio di abilitazione

SERV. = servizio

TIT. = punteggio attribuito per i titoli

ART. = titoli artistici per le graduatorie di strumento musicale

N FIG. = Numero figli

PREF= preferenze

PRE = precedenze, indicate con varie lettere : (*) B= ART. 61 L . 270/82; D= ART. 21 L .104/92; F= ART. 33 L .104/92 COMMA 6; G= ART. 33 L.104/92 COMMI 5 E 7.

SPE = Specializzazioni. D, J, P, X, T per la specializzazione polivalente rispettivamente per infanzia, primaria, media, personale educativo, scuola superiore. E e K Metodo Montessori per scuola di infanzia e primaria, F L altri metodi differenziati per infanzia e primaria

S D = servizio senza demerito, contrassegnato da X

PART SUP = partecipa alle supplenze (ossia è interessato agli incarichi a tempo determinato)

PUNT TOT = punteggio totale

INS = anno di inserimento in graduatoria

TRASF = anno di trasferimento nella nuova provincia


- La lettera che compare sotto “Pos. Grad”:

“R” incluso con riserva

“S” conferma di inclusione con riserva in attesa del conseguimento del titolo

“T” conferma dell’inclusione con riserva in attesa del ricorso giurisdizionale

- sotto “S D”:

“X” servizio senza demerito in altre P.A.

- sotto “Par. Sup”:

“S” se si son richiesti ctr. TD presso gli USP

- Elenchi di sostegno:

lettera “A” – incluso a pieno titolo

lettera “R” – incluso con riserva.

Fate molta attenzione non sottovalutate niente!!!

martedì 23 giugno 2009

PCINTASCA è un progetto nato per caso nel 2007 in una terza elementare (dell'Istituto Comprensivo di Arco) dove si è iniziato a sperimentare l'uso di programmi portabili su chiavetta... l'idea era e rimane quella di poter trasportare materiale didattico anche rielaborabile da scuola a casa e viceversa in tutta sicurezza.
All'inizio sono stati sperimentati diversi launcher, anche stranieri, per poi arrivare ad uno "proprio", dedicato al progetto e alle sue finalità. Grazie al contributo di Dona e Grazi si è arrivati a realizzare un launcher personalizzato e perfettamente calzante per le esigenze scolastiche. Quindi all'inizio del 2009 si è avviata una collaborazione con Lupo PenSuite.

Ecco i links diretti dei materiali informatici prodotti e nati da questo splendido progetto:

- PcInTasca Leggera:
In questa versione si trovano solo i programmi base e il menù didattico.
Scarica PcInTasca (v1.0 Leggera)
[archivio 30MB - in uso 50MB]

- PcInTasca Elementare:
Oltre ai programmi base, sono stati raccolti molti software dedicati alla didattica della scuola primaria.
Scarica PcInTasca (v1.0 Elementare)
[archivio 130MB - in uso 190MB]

- PcInTasca OpenOffice:
È stata predisposta anche una versione che oltre ai programmi base, offre una versione portatile di OpenOffice.
Scarica PcInTasca (v1.0 OpenOffice)
[archivio 130MB - in uso 260MB]

(Fonte:http://www.lupopensuite.com/pit/home.htm).
Il Concorso Nazionale Le chiavi di Scuola, è una iniziativa promossa dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), con il sostegno di Enel Cuore ONLUS e in attesa del richiesto patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione, per far conoscere i tanti esempi di buone prassi di inclusione scolastica nel nostro Paese, contribuendo così al miglioramento della qualità di tutto il sistema scolastico.
Il Concorso, giuto alla terza edizione, anche per il 2009 si rivolge ai Consigli di Classe o ai Team Docenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado, che abbiano realizzato - nell’anno scolastico 2008-2009 - attività o progetti a sostegno dell’inclusione scolastica, anche in riferimento ad alunni ospedalizzati o a domicilio, ad esclusione delle classi presenti all’interno di istituti o centri di riabilitazione.
Tutti i progetti presentati saranno poi esaminati da un comitato tecnico-scientifico, tenendo conto in particolare della promozione dei diritti umani, delle pari opportunità e dei princìpi di inclusione sociale.
Come negli anni scorsi, saranno quattro le categorie in gara - la scuola dell’infanzia, quella primaria, quella secondaria di primo grado e quella secondaria di secondo grado - mentre, rispetto alle precedenti edizioni, una variazione riguarderà il termine ultimo di partecipazione, che sarà quello del 30 settembre 2009,
Entro quella data tutti dovranno presentare il formulario (modello) di presentazione delle attività o del progetto, allegando la relativa documentazione richiesta.
Il modello può essere presentato solo online . In tal senso il Comitato Organizzatore, per agevolare la compilazione dello stesso, ha predisposto delle specifiche linee guida.
Cambia infine anche l’assegnazione dei premi che saranno quest’anno due per categoria, rispettivamente di 2.000, 1250 euro.
Ecco questi sono i links diretti:
Per ulteriori informazioni consultare il sito http://www.lechiavidiscuola.it
Partecipate è un'ottima iniziativa!!!

sabato 13 giugno 2009

Il ministero ha emanato la Nota prot.n. 8692 del 12 giugno 2009 con la quale fornisce chiarimenti sui modelli di domanda A1 e A2, e pubblica un nuovo modello di domanda denominato A2bis. Vediamo in dettaglio i contenuti della nota:
- Chiarimento modello A1: Il chiarimento riguarda la sezione E2, la valutazione dei titoli artistico professionali della graduatoria di strumento musicale nella scuola mediaIl ministero ritiene si possa ammettere il riferimento al punteggio già conseguito anche se tale conseguimento è avvenuto per diversa fascia di graduatoria di istituto. Pertanto, il candidato che si iscrive per la prima volta nelle graduatoria di II fascia di strumento musicale, in quanto in possesso dell'abilitazione all'insegnamento, che nel biennio precedente abbia ottenuto la valutazione dei titoli in questione nella III fascia delle graduatorie di istituto, può, nella parte disponibile della sezione E2, indicare la commissione provinciale che ha effettuato la valutazione e il punteggio conseguito.
-Chiarimento modello A2: Il chiarimento riguarda la nota 31, che afferma: "da esprimersi in mesi; la frazione residua superiore a 15 giorni vale un mese. Per ciascun anno scolastico non possono essere indicati più di 6 mesi".
Il ministero chiarisce che l'indicazione dei 6 mesi è da riferirsi a ciascuna graduatoria per la quale si richiede l'iscrizione.
- Modello A2bis:
A chi è rivolto?
Il modello A2bis deve essere compilato dal docente che quest'anno deve rinnovare l'iscrizione per graduatorie in cui era già inserito, e inoltre deve iscriversi in altre per la prima volta.
Ad es. docente già iscritto nel 2007 per la scuola primaria che richiede quest'anno per la prima volta l'inserimento in graduatorie di scuola secondaria.
La procedura da rispettare sarà quindi:
per le graduatorie in cui si era inseriti dal 2007 dichiarare solo i titoli conseguiti dopo 23/7/07 ovvero già conseguiti a quella data, ma non dichiarati in precedenza
per le nuove graduatorie dichiarare tutti i titoli posseduti, come si fa generalmente per una prima iscrizione.
Cosa deve fare chi ha già consegnato la domanda?
Può ovviamente presentare il Mod A2 bis in sostituzione del Mod A2 già presentato. In ogni caso le segreterie sono tenute a richiamare chi ha presentato il modello A2 pur trovandosi in questa situazione e poi non ha rettificato, quindi non si incorre in sanzioni.
Importante!!! il modello A2 pubblicato dal ministero, a pag. 9 non contiene le indicazioni e i puntini per inserire data e firma, ma dovranno comunque essere inseriti dagli aspiranti.
Links:

venerdì 5 giugno 2009

Girando per il web ho notato delle interessantissime risorse sowtware, risorse offerte dal sito dell'USP di Bologna (http://usp.scuole.bo.it). Si tratta 4 CD-ROM, contenenti software didattici di libero utilizzo.
Questi sono i CD che l'USP di Bologna mette a disposizione:

- Primi P@ssi : Immagine ISO del CD PrimiP@ssi371 Mb (dopo avere scaricato il file usare il programma di masterizzazione con l'opzione che consente di creare il CD a partire da questo file ISO selezionando una voce simile a: "masterizza immagine"). CD-rom per la scuola dell'infanzia. Sezioni: causa ed effetto, uso di mouse e tastiera, percezione visiva ed uditiva, organizzazione spaziale, avvio alla lettura, logica;
- 1&2... reStart : Immagine ISO del CD 1&2...reStart682 Mb (dopo avere scaricato il file usare il programma di masterizzazione con l'opzione che consente di creare il CD a partire da questo file ISO selezionando una voce simile a: "masterizza immagine")CD-rom contenente software per la scuola primaria – classi 1^, 2^, 3^. Sezioni: per iniziare, italiano (esercitazioni, lettura e scrittura, comprensione, giochi linguistici), matematica (aritmetica, logica, insiemistica, problemi geometrici, strategia), storia e geografia, arte e immagine, lingua straniera;
- Start3 : Immagine ISO del CD Start3674 Mb (dopo avere scaricato il file usare il programma di masterizzazione con l'opzione che consente di creare il CD a partire da questo file ISO selezionando una voce simile a: "masterizza immagine"). CD-rom per le classi 4^ e 5^ della scuola primaria e per la secondaria di I° grado. Sezioni: italiano (grammatica, lettura e scrittura, comprensione, giochi linguistici), matematica (aritmetica, geometria proiettiva, strategia, vari), storia e geografia (regioni italiane, Italia, Europa, Africa, Americhe, Asia, sistema solare, ecc.), tecnologia (meccanica, misure, vettori, computer test, ecc.).
N.B. Questi CD ROM (con diversi programmi all'interno) risultano raccolti in un file immagine ISO. Il file ISO, dopo che è stato scaricato, va masterizzato su un cd attraverso l'apposita funzione presente nel programma di masterizzazione in uso sul proprio sistema.
Oggi sono stati pubblicati i due modelli A1 e A2 per l'inserimento nelle graduatorie d'istituto. Si ricorda che la scadenza prevista dal bando è il 30 giugno 2009 per i modello A/1 e A/2, invece per il modello B potrà essere compilato e inviato tra il 1° e il 31 luglio 2009 esclusivamente con modalità web (Istanze on line dal sito del ministero).
Ecco questi sono i links diretti:
Modello di domanda A1

Modello di domanda A2

Per ulteriori spiegazioni (oltre i links citati nel precedente post) vi consiglio di leggere le FAQ DI LALLA (da www.orizzontescuola.it).

lunedì 1 giugno 2009

Vi segnalo una risorsa d'avvero molto carina per i bambini...
Sappiamo benissimo come la musica è apprezzata dai bambini, ma spesso quella disponibile non è adatta a loro...
Il sito http://www.laradiolina.it offre un bel programma musicale ricco non soltanto di musica ma anche di altre bellissime risorse, tutto naturalmente a misura di bambino.
Molto interessante è la storia della nascita di questo sito:
Un giorno Federico, 5 anni, e Camilla 2 anni, chiedono a mamma Chicca: “c'è una radio con le nostre canzoni?". Mamma Chicca ne parla con papà Robi. La lampadina si accende. Esiste la radio dedicata alla musica classica, esiste la radio dedicata alla musica jazz, esiste la radio dei tifosi, ma non c'è la radio dei bambini!
L'idea prende forma. Mamma Chicca e papà Robi ne parlano con amici e tecnici del settore, la maggior parte di loro sono genitori che conoscendo le esigenze dei propri figli decidono di partecipare al progetto. E da un'idea sorta per caso nasce:
www.laradiolina.it.

Si ricorda che l'uso della musica ha importanti ripercursioni positive sui bambini specialmente per la socializzazione e l'integrazione...

giovedì 28 maggio 2009

Nonostante il fallimento iniziale del Forum, finalmente ho avuto un' idea brillante per farlo funzionare in modo costruttivo... cioè usarlo anche come uno spazio "hosting" dove inserire materiali specifici che riguardano sempre il tema dell' handicap...
Sulla vostra destra del blog troverete la sezione "I materiali del Maestro Carmelo", sezione formata da una serie di links (collegati direttamente con una parte specifica del forum), dove potrete visualizzare alcuni documenti che personalmente ho progettato. Momentaneamente ho pubblicato solo due esempi di relazione finale relativa agli alunni disabili, ma con il tempo caricherò altri materiali. Inoltre ho inserito una seconda sezione "I materiali importanti del Forum" con i più importanti argomenti pubblicati nel forum.
Nel forum vi è la possibilità di interagire direttamente tra noi utenti, attraverso messaggi, segnalazioni che potrete lasciare nelle varie sezioni... per far ciò dovete semplicemente registrarvi in modo gratuito...
In tarda serata di oggi 28/5, il MIUR ha pubblicato il decreto ministeriale n. 56 del 28 maggio 2009 per la costituzione delle graduatorie di circolo e di istituto (personale docente) per gli aa.ss. 2009/2010 - 2010/2011 (vers. Acrobat compresso).
Le domande dovranno essere prodotte entro il termine perentorio del 30 giugno 2009 , fermo restando che tutti i titoli valutabili devono essere posseduti entro la medesima data.
L’inoltro potrà avvenire con raccomandata con ricevuta di ritorno, indirizzata alla istituzione scolastica che gestirà la domanda, o tramite consegna a mano alla stessa.
Tale istituzione scolastica dovrà essere indicata al 1° posto nel modello B, che dovrà essere inoltrato, esclusivamente con modalità web, nel periodo intercorrente tra il 1° luglio e il 31 luglio 2009 .
Il modello B dovrà essere indirizzato alla stessa istituzione scolastica alla quale sono stati indirizzati i modelli di domanda A1 e/o A2.
Nel trasmetterci il testo del D.M., il MIUR ci ha fatto presente che i modelli di domanda A1 e A2 saranno pubblicati successivamente e comunque entro il 3 giugno 2009.
Questi sono i links diretti utili per la domanda:
Decreto apertura graduatorie d'istituto (D.M. n.56 del 28 maggio 2009).
Il ministero ha consegnato ai sindacati la bozza di decreto per la riapertura delle graduatorie di istituto. Riapertura prevista per la prossima settimana.
Il decreto interessa i docenti interessati all'inserimento in II e III fascia, e alla comunicazione delle istituzioni scolastiche in cui figurare per gli aa.ss. 2009/20011 in I, II, e III fascia. Sarà possibile scegliere una provincia diversa rispetto a quella/quelle scelte per le Graduatorie ad esaurimento il numero delle istituzioni scolastiche da scegliere resta invariato.
Novità: Chi è già inserito dovrà solo aggiornare titoli e servizio, non dichiarare tutto ex novo, come era accaduto negli ultimi aggiornamenti. la valutazione ex novo dei punteggi riguarderà solo i nuovi inserimenti. I punteggi pregressi quindi non sono oggetto di rivalutazione, ma sarà possibile presentare titoli già posseduti e non presentati nel 2007. Le modalità di convocazione dovranno essere celeri ed economiche. Sarà incrementato l'utilizzo della convocazione tramite posta elettronica e cellulare, anche con sms.

mercoledì 20 maggio 2009

Si è tenuto il 19 maggio 2009 un incontro al MIUR sul bando per le graduatorie d'istituto dei docenti. La pubblicazione del bando è prevista per la fine di maggio.
E' stata confermato che, oltre ai nuovi inserimenti, l'aggiornamento avverrà solo per i nuovi titoli acquisiti, quindi non ci sarà un totale rifacimento delle graduatorie, ma una integrazione delle stesse. Questa soluzione semplifica la compilazione delle domande e il lavoro di valutazione da parte delle scuole.
Sarà possibile indicare scuole di una sola provincia anche diversa da quelle indicate nelle graduatorie ad esaurimento.
Sono previste alcune novità per quanto riguarda le modalità di convocazione attraverso un utilizzo maggiore delle procedure informatiche e degli sms/e-mail.
Resta il grave ritardo nella pubblicazione del bando che determinerà ancora una volta un balletto di supplenti per le nomine conferite da graduatorie d'istituto.

domenica 17 maggio 2009

So.Di.Linux è un progetto che si colloca nella linea di ricerca dell'Istituto per le Tecnologie Didattiche del CNR dedicata a "La scuola del futuro: modelli, metodologie e prototipi per l'innovazione educativa." Nell'evoluzione di questo progetto arriva nel 2009, prodotto da ITD-CNR, il DVD So.Di.Linux 6 x3, una versione speciale contenente software per soli tre livelli scolari (scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di I° grado) che nasce per soddisfare l'esigenza manifestata da docenti di avere uno strumento "dedicato". Tra le novità: il DVD mette a disposizione un'ampia documentazione (manuali, tutoriali, esempi, ecc.) per la maggior parte dei software inseriti. Questi sono i links diretti per visualizzare i contenuti relativi alla scuola dell'infanzia e primaria.

Il sito Arcademic Skill Builders propone una bella serie di giochi didattici cui accedere gratuitamente on line in modalità "multiplayer" o come singolo giocatore. Si tratta di giochi arcade in Flash utili per mettere alla prova le capacità aritmetiche di base (conoscenza delle tabelline, calcolo delle quattro operazioni, ecc.). Si prevede in futuro di inserire all'interno dei giochi proposti la funzionalità di registrazione dei punteggi effettuati e di studiare contenuti personalizzati per bambini in difficoltà.
(Fonte: http://quadernoneblu.splinder.com).
InnovaScuola è un portale per i docenti che vogliono scoprire e utilizzare i supporti multimediali per l'insegnamento. Sul sito troverete la Libreria Digitale Aperta (LDA) dove potrete prelevare centinaia di contenuti didattici gratuiti (questo è il link per la scuola primaria). Consulta in Primo Piano news, interviste o recensioni di libri e siti, proposti dalla redazione. Invece nell'area Esperienze puoi leggere i progetti realizzati dalle scuole con i nuovi media. Interessante si presentano le sezioni Canali tematici e le Pillole formative utili per approfondire l'uso delle tecnologie per la didattica. E dal prossimo anno scolastico, troverai MyInnova, uno spazio a disposizione degli insegnanti che usano le risorse della Rete.
Il portale Polilab-kids, del Dipartimento di Elettronica e Informazione del Politecnico di Milano, persegue l'encomiabile finalità di promuovere la cultura scientifica facendo nascere nei bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni l'amore per le materie scientifiche attraverso nuove e più coinvolgenti modalità didattiche. Dedicato in realtà non solo ai ragazzi, ma anche a insegnanti e genitori, il portale presenta una collezione di animazioni didattiche e quiz che consentono ai bambini di imparare divertendosi, integrando opportunamente quanto viene proposto in classe dai docenti. Il linguaggio semplice, le animazioni accattivanti e divertenti non escludono certo un approccio serio e scientificamente controllato agli argomenti proposti. Attualmente sono disponibili più di 100 animazioni, con l'obiettivo di arrivare a 300 animazioni entro il 2010. Migliaia di utenti da tutte le regioni d'Italia lo stanno già utilizzando da febbraio 2009 e fino a luglio 2009 sarà possibile registrarsi gratuitamente e usufruire di tutti i contenuti di Polilab-kids. Col nuovo anno scolastico sarà invece possibile iscriversi al portale sottoscrivendo (come scuola, o singolo insegnante o famiglia) un abbonamento a costi molto contenuti.
Clicca qui per visitare Polilab-kids.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...